Paolo Zermani. Paesaggio sacro

A cura di Vittorio Uccelli

Sala delle Colonne

1-30 giugno 2022

 

La mostra Paolo Zermani. Paesaggio sacro consente di poter ammirare e studiare i progetti di uno dei più intensi architetti della scena internazionale, la cui opera si confronta con la contemporaneità superstite mentre trova le sue radici nella profondità della storia.

Paolo Zermani è professore ordinario di Composizione architettonica alla Scuola di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze ed è stato professore invitato all’Accademia di architettura dell’Università della Svizzera Italiana dal 2014. È fondatore dei convegni Identità dell’architettura italiana e direttore del master Museo Italia. Le sue opere sono pubblicate nelle maggiori riviste di architettura internazionali. Dal 2007 è Accademico di San Luca. Nel 2018 l’Accademia Nazionale dei Lincei gli ha conferito il Premio Feltrinelli per l’architettura.

Il paesaggio sacro di Paolo Zermani è messo in mostra attraverso i materiali che ne spiegano l’ideazione, attraverso i raffinati modelli lignei e le immancabili prospettive rosse, nonché le fotografie d’autore che ne testimoniano la realizzazione. Osservando i numerosi progetti esposti ci possiamo immergere in un linguaggio architettonico a tratti schivo e severo, composto da architetture che non sono mai ammonitorie ma, al contrario, costituiscono suggerimento, sollecitazione ed insieme affermazione di un mondo in cui credere e a cui appartenere.

 

Paolo Zermani. Paesaggio sacro
Tag: