Madonna col Bambino e i santi Celestino e Anselmo

PIETRO FABBRI (1671-1746)

Olio su tela, 1716

Inv. 34. Dalla cattedrale di Mantova.

 

E’ questa la prima tra le opere superstiti di un artista, vicentino di nascita ma molto attivo a Mantova, sia come pittore sia come musicista (era detto “dall’Oboe”, per lo strumento che suonava nella cappella della basilica palatina di Santa Barbara). Raffigura, contraddistinti dai rispettivi simboli (la croce papale e la mitra episcopale) il papa San Celestino I, di cui in cattedrale si veneravano le spoglie, e Sant’Anselmo, patrono della città e della diocesi di Mantova. Da notare la coesione tra le figure sacre, data dal loro inserimento in una struttura piramidale e dalla corrispondenza degli sguardi, rispettivamente tra il Bambino e il santo pontefice, e tra la Vergine e il santo vescovo.

Pietro Fabbri ebbe l’occasione di essere diretto allo strumento dal compositore Antonio Vivaldi durante un suo concerto presso la basilica mantovana.

Pietro Fabbri – Madonna col Bambino
Share

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi