Tiziana Mantovani

Sacra è la luce

 

Sala mostre temporanee

11-26 marzo 2017

Inaugurazione sabato 11 marzo ore 16

 

Il critico d’arte Claudio Cerritelli ha affermato che Tiziana Mantovani  nelle sue opere verga appunti terrestri e celesti che registrano le impronte della luce, le mutazioni atmosferiche della natura, ma anche le oscillazioni del colore che captano sensazioni sconosciute.  I dipinti in effetti presentano un carattere lirico che si fa riconoscibile nella vibrazione dei pigmenti nelle sue forme fluide, quasi apparizioni di luce che l’artista pone in sequenza.

L’insieme delle immagini provoca nell’osservatore  la sensazione di trovarsi tra terra e cielo. In ogni tavola si avverte una diversa percezione del colore, laddove l’emozione del gesto è sostenuta da un ritmo ripetitivo che scandisce lo spazio come una partitura musicale dove le vibrazioni cromatiche sono momenti di rivelazione, quasi sacra, che aleggia nel mistero dell’oscurità.

Tiziana Mantovani affronta la pittura come un lento esercizio in cui gli elementi essenziali della visione e del fare l’opera d’arte, il segno ed il colore, continuano a tramutarsi l’uno nell’altro ed è questo sottile movimento che sostiene l’intera sua produzione artistica.

Tiziana Mantovani. Sacra è la luce
Share

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi