Avorio, argento e tartaruga; secolo XVII

Dalla basilica di Santa Barbara. Inv. 448

Il monumentale reliquiario, perfetto esempio dello stile barocco, trae la sua singolarità dal presentarsi realizzato principalmente con carapace di tartaruga; d’avorio sono gli incarnati e d’argento le ali degli angeli e le decorazioni. Fu destinato ad accogliere, come ricorda la scritta, il capo e altre ossa di Sant’Adriano, martire in Palestina l’anno 309, al quale entro la basilica palatina è tuttora intitolato un altare, con grande pala dipinta da Lorenzo Costa il Giovane.

altare-s-adriano
L’altare di Sant’Adriano, nella basilica palatina di Santa Barbara.
Reliquiario di Sant’Adriano
Share

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi