PIETRO TACCA

Bronzo; 1620

Dalla basilica di Santa Barbara. Inv. 166

Pietro Tacca (1577-1640) fu allievo ed erede del Giambologna; stimatissimo dai reali di Francia e di Spagna (per i quali realizzò monumenti equestri), lavorò soprattutto per i Medici, con opere a Firenze, a Livorno e in altre città toscane. Anche questo Crocifisso fu realizzato per i Medici, e in particolare per Caterina, sposa del duca Ferdinando Gonzaga, la quale lo collocò nel suo oratorio privato, ricavato nella parte superiore di Santa Croce in Corte, la chiesa palatina prima di Santa Barbara. La scultura si ammira per la slanciata anatomia, il mosso realismo e la perfetta fusione.

Crocifisso
Share

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi